Promosso dall’ Associazione “La Sardegna Verso L’unesco”
in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, l’Assessorato Regionale alla Pubblica Istruzione, la Fondazione Di Sardegna ed il Banco Di Sardegna

Il “Master junior” nasce da una idea della Associazione di promozione sociale “APS La Sardegna verso l’Unesco” e vede tra i soggetti promotori la stessa Associazione, la Direzione scolastica regionale, l’Assessorato regionale della pubblica Istruzione, beni culturali, Informazione, spettacolo e sport, la Fondazione di Sardegna ed il Banco di Sardegna.

Il “Master junior” si pone l’ambizioso obiettivo di far sintesi tra gli aspetti storici, archeologici, architettonici, antropologici e sociologici che costituiscono l’identità profonda della millenaria cultura della Sardegna, integrandoli con valutazioni ed approfondimenti nelle materie dell’economia, della comunicazione e marketing, al fine di favorire la conoscenza e l’utilizzo di questi formidabili assets nel contesto di un nuovo progetto di sviluppo economico sostenibile, coerente sia con le vocazioni più profonde della Sardegna che con gli obiettivi dell’Agenda 2030.

L’iniziativa rappresenta dunque una importante azione di coinvolgimento dei giovani in un percorso di crescita culturale e, in prospettiva, professionale che si è ritenuto opportuno attivare parallelamente alla procedura di riconoscimento da parte dell’Unesco dei monumenti della civiltà nuragica quale patrimonio dell’umanità e dei connessi progetti culturali ed economici che la Regione Sardegna ed il Ministero della Cultura potranno mettere in campo.

L’attività è organizzata e svolta dall’Associazione “APS La Sardegna verso l’Unesco”, con il sostegno degli altri soggetti promotori, e sarà articolata in 15 ore di lezioni on line sincrone, comprese 3 ore da dedicare  ai  sopralluoghi,  sia sui temi classici relativi alla lettura storica, archeologica, antropologica ed architettonica  della civiltà nuragica che su quelli legati alle discipline connesse ad un  nuovo possibile modello di sviluppo economico sostenibile.

Condividi su
Menu