Corongiu Maria, un nuraghe “con vista”

Il “Corongiu Maria”, in territorio di Nurri, è un protonuraghe posto in una posizione dominante ai margini di Pranu e Muru, la colata lavica basaltica in territorio di Nurri, a est del corso del Flumendosa.

 

Il monumento domina le montagne di Santa Vittoria sino al Gennargentu e, in basso, il canyon in cui sono stati ricavati i circa 17 chilometri del lago artificiale del Medio Flumendosa. Il nuraghe a corridoio unisce la sua nudità austera alla maestosità del paesaggio che da lì si può ammirare a 360 gradi.

Il visitatore in cerca di tholos resterà probabilmente deluso, perché i piccoli corridoi, coperti da piattabande, sono per la maggior parte collassati rendendo l’accesso piuttosto rischioso.

Lungo la corona e a ridosso del nuraghe medesimo, corre per chilometri quella che i locali chiamano l’antica strada che dalla Barbagia di Seulo portava sino al nuraghe Arrubiu, probabile percorso di antichissime transumanze. Bellissima e consigliabile escursione anche per famiglie sportive.

Dal nuraghe si possono scorgere innumerevoli altri nuraghi di epoca successiva -alcuni dei quali totalmente sommersi da rocce di riporto (spietramenti dei pascoli) e da piante di moddizzi- come ciò che resta dei nuraghi Pizzu Tuvuru 1 e 2, posti più in basso, quasi allineati con il nostro e nelle vicinanze dell’hotel Istellas. (Antonello Gregorini)

Le foto del nuraghe Corongiu Maria sono di Francesca Cossu, Bibi Pinna, Antonello Gregorini e Lorenzo Muntoni.

 

 

Condividi su
Menu