48.2, 48a.2 e 48b: Nuraghi Serrese, Santa Barbara e Nela – Sindia

48.2, 48a.2 e 48b: Tra i numerosi nuraghi presenti nel territorio di Sindia, il Serrese si caratterizza per avere ancora la tholos intatta. In prossimità del nuraghe è presente l’omonimo dolmen.
Il Santa Barbara, sempre in territorio di Sindia, “è un nuraghe monotorre con scala, nicchia d’andito e camera con tre nicchie disposte a croce. La torre, a pianta circolare, conserva un’altezza massima di m 12,25 su 21 filari, mentre a SE abbiamo m 11 con 19 filari. Sullo svettamento il diametro è di 10 metri. L’opera muraria è costituita da blocchi di basalto bel lavorati e disposti a filari orizzontali regolari”. (A Moravetti)
Il nuraghe Nela è un monotorre con scala, nicchia d’andito e camera marginata da tre nicchie nella classica disposizione cruciforme. L’opera muraria è costituita da massi di grandi dimensioni nei primi filari e da pietre sempre più piccole verso l’alto. Intorno al nuraghe sono presenti i resti del villaggio.
Anche nel caso del nuraghe Nela, nelle sue vicinanze è presente l’omonomo dolmen.
Le foto del nuraghe e del dolmen Serrese sono di Sergio Melis e Gianni Sirigu. Quelle del nuraghe Santa Barbara sono di Sergio Melis, Marco Cocco e Alessandro Pilia. Le foto del nuraghe Nela sono di GF Columbu, mentre quella del dolmen Nela è di Lucia Corda.

 

Condividi su
Menu