46.2, 50a.2 e 50b.2: Nuraghe Athetu ad Orani e tombe di giganti Perdas Doladas e Zanchia a Silanus

46.2 e 50a.2: Dei numerosi nuraghi a tholos che sorgevano nel territorio rimangono tracce di una ventina di essi, alcuni sono stati distrutti dalla demolizione dell’uomo nel corso degli anni. L’unico che si conserva integro è il nuraghe Athetu che si presenta in buone condizioni, con la tholos e gli ambienti interni ancora intatti e con un insediamento nuragico circostante.

In territorio di Silanus sono presenti tre tombe di giganti che portano il nome di Perdas Doladas. Una sola delle sepolture si presenta in discreto stato di conservazione. Il gruppo di sepolture ne comprende anche una quarta che porta il nome di Bolude.

A nord est di questi monumenti funerari si trova la tomba di giganti di Zanchia, che presenta la parte inferiore della stele bilitica ancora integra, mentre la parte superiore giace riversa sopra le altre pietre del corridoio tombale.

Le foto del complesso nuragico di Athetu sono di Sergio Melis, Nicola Barbicha Tornello e paskale Pintori. Quelle della tomba di giganti Perdas Doladas sono di Nicola Castangia e Maurizio Cossu. Quelle della tomba di giganti di Zanchia sono di Sergio Melis.

Condividi su
Menu