41.2 e 45.2: Nuraghe Brodu e nuraghe Ola – Oniferi

41.2 e 45.2: Il “Brodu” è un piccolo nuraghe monotorre che si erge in prossimità di una necropoli neolitica che comprende 4 domus de janas al cui interno sono presenti petroglifi interpretati come protomi taurine.
Per quanto si riferisce al nuraghe “Ola”, sul sito delle “Cronache Nuoresi” si legge che “Tra le prime attestazioni fotografiche del nuraghe Ola e dell’area archeologica circostante nelle campagne di Oniferi, ci sono quelle del linguista Max Leopold Wagner il quale, a corredo dei rilievi lessicali raccolti nella regione del Nuorese, vi realizza due scatti nel corso del suo primo viaggio in Sardegna, nel 1905. Ola è un nuraghe monotorre realizzato con differenti materiali da costruzione…il nuraghe è noto per uno spettacolo naturale che si può apprezzare in occasione del solstizio d’estate, il giorno più lungo dell’anno, quando, a mezzogiorno, un raggio di sole penetra nel foro apicale della tholos attraversando lentamente tutta l’ampia volta fino a illuminare una nicchia alla base della camera”.
Le foto del nuraghe Brodu sono di Nicola Castangia. La foto di una delle domus de janas prospicienti è di Giovanni Sotgiu. Le foto del nuraghe Ola sono di Nicola Castangia, Maurizio Cossu e Sergio Melis.

 

Condividi su
Menu