15b: Tomba di giganti Conca ‘e Pira Onne o Pradu su Chiai e Villaggio nuragico Praidas – Villagrande Strisaili

15b: La tomba di giganti di Pradu su Chiai o Conca ‘e Pira Onne, a Villagrande Strisaili, “nota anche con il nome di Campu de Pira Onni, è una sepoltura del tipo isodomo con “fregio a dentelli”. È costruita con blocchi di granito. Il corpo tombale è realizzato con blocchi ben lavorati e disposti su filari regolari in ritiro. In corrispondenza dell’abside è presente un concio a sezione di cerchio. Il corridoio funerario interno, rettangolare in pianta, è costruito con filari orizzontali di conci perfettamente lavorati, di maggiori dimensioni quelli di base. … Della copertura del corridoio si conserva oggi un unico lastrone a piattabanda rovesciato durante i lavori per la sistemazione di un traliccio. L’ingresso della camera funeraria è delimitato da due conci rettangolari ben lavorati, con angolo smussato, sui quali poggia un architrave che presenta due tacche verticali per un miglior fissaggio del chiusino. Sull’architrave giaceva un concio trapezoidale “a dentelli” con superficie superiore leggermente arcuata. L’emiciclo dell’esedra è realizzato con lastre ortostatiche che poggiano su un basamento di blocchi lavorati. La base d’appoggio sporge rispetto all’allineamento degli ortostati, formando un doppio bancone-sedile…La tomba è databile al Bronzo recente- Bronzo finale (1300-900 a.C.)” (Sardegna Cultura).

Attraverso una gola selvaggia, scavata da un torrente nel granito porfidico, si accede al villaggio nuragico di Praidas, sempre in territorio di Villagrande Strisaili e in posizione dominante sul territorio sottostante.

Le foto della tomba di giganti di Pradu su Chiai o Sa Conca ‘e Pira Onne, a Villagrande Strisaili, sono di Maurizio Cossu, Sergio Melis e Francesca Cossu. Quelle del villaggio nuragico di Praidas, sempre a Villagrande Strisaili, sono di Giovanni Sotgiu e Maurizio Cossu.

Condividi su
Menu