12c: Nuraghe Zuras e Tomba di giganti Su Pranu Est – Abbasanta

12c: Il nuraghe Zuras si trova a circa 4 chilometri di distanza dal centro abitato di Abbasanta (OR).

Si tratta di un monotorre costruito con grossi blocchi di basalto, accuratamente squadrati, disposti a filari regolari.

All’ingresso si trova, sulla sinistra, la rampa che conduceva alla terrazza superiore, mentre sulla destra è presente nella muratura una nicchia. Nella camera si notano le tre grandi nicchie ogivali alle pareti, il focolare centrale, e ancora integra, la thòlos che ne costituisce il soffitto.

Sul lato nord est della massa muraria, si notano delle cavità disposte a intervalli regolari che forse servivano per l’inserimento di pali reggenti una scala esterna.

Il monumento è stato datato tra il XIV e il XII secolo a.C.

La tomba dei giganti Su Pranu est si presenta in stato di conservazione non ottimale, comunque è leggibile nelle sue componenti fondamentali. Nella facciata solo pochi blocchi dell’esedra si trovano nelle originarie posizioni, al centro sta la monumentale stele monolitica centinata, che presenta la particolarità di essere senza portello. La stele attualmente è spezzata in due, divelta e rovesciata sopra i resti della camera.

Le foto del nuraghe Zuras, ad Abbasanta, sono di Francesca Cossu, Sergio Melis, Valentino Selis, Bibi Pinna, Romano Stangherlin e Nuragando. Quelle della tomba di giganti Su Pranu Est, sempre in territorio di Abbasanta, sono di Francesca Cossu e Sergio Melis.

 

Condividi su
Menu